BMW esorta i proprietari a non caricare la sua ibrida plug-in models, annuncia un richiamo


English EN Español ES Français FR Italiano IT Polski PL Русский RU

BMW richiama gli ibridi plug-in alle officine mentre interrompe la consegna di various modelS. Si consiglia vivamente ai proprietari di veicoli di non caricare la propria auto presso una stazione di ricarica.

Il problema è stato confermato da una BMW su richiesta della tedesca Auto Motor und Sport rivista. Il plug-in models del BMW Serie 3, Serie 3 Touring, X1, X2, X3, X5, Serie 2 Active Tourer, Serie 7, Serie 5, Serie 5 Touringe Mini Countryuomo dalla produzione period tra il 13 marzo e il 6 agosto 2020 sono interessati. Ci sono circa 4,460 veicoli in tutto il mondo. In Germania, sono interessati circa 1,000 veicoli, di cui solo 100 nelle mani del cliente.

I controlli interni hanno rivelato che le saldature su una batteria ad alta tensione non erano sufficientemente pulite durante la produzione.



Possibile cortocircuito nella batteria ad alto voltaggio

"In rari casi, a seconda della forma, delle dimensioni e della posizione del cordone di saldatura, la contaminazione durante il processo di carica iniziale potrebbe causare un malfunzionamento, come un cortocircuito nella batteria ad alta tensione", afferma BMW. Per questo motivo, la BMW ha temporaneamente interrotto la fornitura della sua ibrida plug-in models ai clienti e sta organizzando un richiamo per controllare le batterie.

I veicoli che sono nelle mani del cliente non possono attualmente essere ricaricati presso una stazione di ricarica. La ricarica durante la guida è possibile con alcune limitazioni. AccordA BMW, i proprietari dei veicoli interessati saranno informati "prontamente" e individualmente. Finora non sono stati segnalati danni o lesioni.

"La campagna tecnica inizierà a breve e include il primo controllo della batteria ad alto voltaggio per quanto riguarda la cronologia di ricarica e, se necessario, ulteriori misure", ha detto una portavoce della BMW ad Auto Motor und Sport. L'ispezione in officina dura circa 30 minuti, un'altra eventuale riparazione richiede di conseguenza più tempo. La campagna è gratuita per il cliente.

Il numero di richiami per batterie difettose è in aumento, come è avvenuto di recente con Ford.



-rb-

Fonte: auto-motore-und-sport.de


Dove ora?

Condividere su:

Inizia una discussione. Condividi la tua vista: Posta un commento su Twitter



Newsletter settimanale

Vuoi ricevere una panoramica settimanale dei richiami di auto nuove?


Versione tedesca
Sulla base dei rapporti di sintesi settimanali delle notifiche RAPEX, pubblicati gratuitamente in inglese su https://ec.europa.eu/rapex, © Unione europea, 2005-2021
I punti di contatto ufficiali degli Stati membri e dell'EFTA-SEE forniscono le informazioni pubblicate in queste rassegne settimanali. Ai sensi dell'allegato II.10 della direttiva sulla sicurezza generale dei prodotti (2001/95 / CE) la responsabilità delle informazioni fornite spetta alla parte notificante. La Commissione né car-recalls.eu non si assumono alcuna responsabilità per l'accuratezza delle informazioni fornite.
Il contenuto di proprietà dell'UE su questo sito Web è concesso in licenza ai sensi del Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0) licenza.