Richiamo BMW: campagna EGR estesa per la seconda volta


English EN Español ES Français FR Italiano IT Polski PL Русский RU

BMW ha ampliato per la seconda volta un richiamo esistente a causa di problemi con il radiatore EGR. Attualmente circa 145,000 veicoli devono essere restituiti alle officine.

Ad agosto 2018, BMW ha avviato un richiamo a causa di un possibile rischio di incendio. In singoli casi, il glicole potrebbe fuoriuscire dal dispositivo di raffreddamento del ricircolo dei gas di scarico (EGR) e prendere fuoco nei gas di scarico caldi insieme ai residui di olio. A novembre 2019, BMW ha esteso questa campagna per la prima volta (siamo stati informati di entrambi i richiami - vedi i link sotto).



Il richiamo viene ora ulteriormente ampliato con ulteriori motori diesel a quattro e sei cilindri, come ha confermato una portavoce della BMW al sito Web tedesco Asp-Online. According al Federal Motor Transport Autorità (KBA), model serie 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, X1, X3, X4, X5 e X6 prodotto tra 2016 e 2017 può essere influenzato. Per la prima volta, Mini è anche elencato in questo richiamo.

Il radiatore di ricircolo dei gas di scarico sarà controllato per perdite presso un centro di assistenza autorizzato e sostituito se necessario. Il produttore stima che l'ispezione e l'eventuale riparazione richiederanno circa un giorno lavorativo.

I codici interni del richiamo esteso corrente sono 0011860500, 0011870500, 0011880500 e 0011890500.

A causa del rischio di incendio, la BMW ha recentemente richiamato anche alcuni dei suoi ibrido plug-in models - vedere i collegamenti sottostanti.


-rb-

Fonte: autoservicepraxis.de


Dove ora?

Condividere su:

Inizia una discussione. Condividi la tua vista: Posta un commento su Twitter



Newsletter settimanale

Vuoi ricevere una panoramica settimanale dei richiami di auto nuove?


Versione tedesca
Sulla base dei rapporti di sintesi settimanali delle notifiche RAPEX, pubblicati gratuitamente in inglese su https://ec.europa.eu/rapex, © Unione europea, 2005-2021
I punti di contatto ufficiali degli Stati membri e dell'EFTA-SEE forniscono le informazioni pubblicate in queste rassegne settimanali. Ai sensi dell'allegato II.10 della direttiva sulla sicurezza generale dei prodotti (2001/95 / CE) la responsabilità delle informazioni fornite spetta alla parte notificante. La Commissione né car-recalls.eu non si assumono alcuna responsabilità per l'accuratezza delle informazioni fornite.
Il contenuto di proprietà dell'UE su questo sito Web è concesso in licenza ai sensi del Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale (CC BY 4.0) licenza.